Menu Chiudi

Rete soccorso

 

Il progetto si propone di consolidare l’organizzazione di una rete di sostegno rivolta alle famiglie del territorio allo scopo di accompagnarle in percorsi di uscita dalla povertà e valorizzare al contempo il lavoro svolto dai volontari nella gestione del Centro distribuzione viveri.
Gli interventi sono finalizzati a:

  • strutturare uno sportello come Centro di ascolto e assistenza;
  • migliorare la raccolta di generi alimentari e di beni di prima necessità;
  • allargare la distribuzione a oltre 400 famiglie e potenziare la consegna a domicilio per rispondere ad un aumento di questo tipo di servizio;
  • consolidare la rete di partner, anche attraverso la definizione di accordi di collaborazione;
  • formare alcuni volontari come “case manager” in grado di intervenire in determinate situazioni di crisi e predisporre percorsi di uscita dalla povertà personalizzati.

Le attività riguardano in particolare:
Gestione Centro di distribuzione
1. Reperimento di beni di prima necessità (generi alimentari, prodotti per l’igiene personale, articoli per la pulizia della casa, vestiario ecc.) attraverso le reti del territorio (Banco Alimentare di Udine, Emporio della Solidarietà di Montebelluna, Mercato Ortofrutticolo, , aziende agricole. supermercati, panifici, caseifici, fornitori e donatori del territorio)
2. Analisi della situazione familiare e personale degli indigenti, raccolta e aggiornamento dei dati in
collaborazione con i Servizi Sociali dei Comuni e con la rete di Associazioni di volontariato, di Immigrati e delle Comunità religiose di ogni orientamento;
3. Gestione del magazzino nei locali di Viale Francia e presso altri spazi idonei (stoccaggio, igienizzazione, manutenzione delle attrezzature);
4. Preparazione e distribuzione di pacchi viveri differenziati secondo il calendario programmato, ma
anche in risposta a situazioni di emergenza e urgenza;
5. Raccolta dei dati relativi ai donatori e a quanto periodicamente distribuito;
6. Cura dei rapporti i con i donatori attraverso comunicazioni dirette e/o sui social e aggiornamento dei siti web delle associazioni partner coinvolte nel progetto.

mostra altro >>>